San Ermacora

 

San Fortunato, attribuito a Vitale da Bologna e aiuti, nella parete centrale a sinistra. 

Sul lato destro sullo stesso registro, un Santo Vescovo, Ermacora. Questo santo, insieme a Fortunato stato raffigurato molto probabilmente per i riferimenti con la storia dell'edificio, essendo stato rinnovato dal Bertrando il culto dei due santi eponimi della Chiesa di Aquileia.